Pavimenti in cotto: il connubio tra design e qualità

Le pavimentazioni possono essere di diverse tipologie, ognuna con i suoi pro e i suoi contro. Oggi inizieremo parlando dei pavimenti cotto.

Pavimenti cotto: i vantaggi di questa pavimentazione

I vantaggi del pavimento cotto sono molteplici. Prima di tutto sono trattati per essere autopulenti, ignifughi, ed impermeabili all’acqua e agli agenti chimici. I pavimenti cotto sono inoltre affidabili, antiscivolo e antiallergici per la sicurezza di tutti, anche dei più piccoli. Vengono assemblati secondo diversi stili e disegni, e sono caratterizzati da varie sfumature di colore che virano dal rosato al giallo fino al rosso acceso. Sono l’ideale per ogni ambiente, tanto che anche le differenze tra i pavimenti cotto per interni ed esterni sono minime: per una pavimentazione interna si usano trattamenti a cera mentre per una esterna sono da evitare in quanto limitano la traspirabilità del cotto con conseguente sfaldamento dello stesso. Inoltre, per gli ambienti esterni si preferisce un cotto rustico in quanto dotato di un forte grip che lo rende completamente antiscivolo; mentre per gli interni è preferibile optare per una superficie invecchiata o levigata in quanto rende molto più agevole la pulizia.

Dove acquistare

Se avete deciso di installare nella vostra casa i pavimenti cotto, vi consiglio di rivolgervi a dei professionisti, che siano una garanzia per la qualità della vostra nuova pavimentazione, come la Fornace Cotto Ducale in provincia di Viterbo. Azienda leader nel settore, la Fornace Cotto Ducale produce i pavimenti in cotto lavorando i propri mattoni a mano, secondo i dettami di un’antica procedura chiamata Metodo Etrusco, ovvero battitura a mano e cottura a legna dopo un periodo di essiccazione naturale. Il Cotto Ducale è realizzato nel pieno rispetto degli antichi procedimenti di lavorazione delle Argille umbre e toscane di profondità, assicurando la massima qualità e durevolezza nel tempo.

Scopri anche tu la bellezza dei pavimenti in cotto.