Visura camerale: tutto quello che forse ancora non sai

Moltissime aziende prima di procedere ad intrattenere rapporti di fornitura con altre aziende richiedono la visura camerale valutando così la solidità dei propri clienti. Vi sono riportati aspetti legali e anagrafici dell’impresa, la denominazione, la forma giuridica, la sede legale, il codice fiscale, il tipo di attività svolta e altri elementi relativi agli organi di amministrazione e alle cariche sociali. E’ necessaria a supporto di molti atti notarili riguardanti le imprese, come ad esempio preliminari e compravendite, procure, cessioni o affitti d’azienda, finanziamenti ipotecari, rinegoziazione di mutui, cancellazione di ipoteche, e così via.

Si distinguono due tipi di visure camerali, quella ordinaria e quella storica. Quella ordinaria fornisce i dati della società attuali, le informazioni legali, economiche ed amministrative, il capitale sociale, le sedi e tutto ciò che si è visto contiene la visura camerale. Invece nella visura storica vengono indicati tutte le informazioni relative ad un’impresa, dalla data della sua fondazione ad oggi. La visura è successivamente strutturata sulla base di un indice che facilita il reperimento delle informazioni approfondite sulla sede, lo statuto e l’atto costitutivo, il capitale e gli strumenti finanziari, i soci e i titolari di azioni e quote, gli amministratori e i titolari di altre cariche e qualifiche, i dati sull’attività e le unità locali.

Questo documento può servire per scoprire le dimensioni di una determinata società, quando è stata avviata, se è operativa, il numero di dipendenti, se l’oggetto sociale corrisponde all’attività che svolge realmente la società, se gli esponenti sono stabili oppure cambiano di frequente, chi ha poteri di firma, ecc. Attraverso l’iscrizione obbligatoria al registro delle CCIAA e alla conseguente possibilità di ottenere la visura camerale, ogni impresa rende pubblici gli atti che la riguardano, permettendo a tutti di poter visionare le informazioni e i dati relativi. In generale, meno sono i dati che si forniscono all’ufficio CCIAA più il prezzo sarà elevato, poiché occorreranno maggiori ricerche.